BURNING MAN

Burning man: il simbolo del feticcio che brucia

Cosa Vogliamo veramente ?
Quali eventi richiamano la nostra immaginazione?
Condividere, stare insieme e riconoscere la propria umanità.
Attraversare tutti insieme momenti capaci di darci emozioni durature.
Riti di passaggio 
Non consumo superficiale che ci lascia delusi e più vuoti.

Oggi vi racconto il BURNING MAN
Il grande evento nel Deserto del Nevada, vicino a Black Rock city, che brucia l’ardore della vita! 70.000 persone inventano nel deserto una magia e la raccontano, la vivono.
Il Burning Man si è evoluto da un semplice falò tra amici, Larry Harvey e Jerry James, a San Francisco nel 1986 , quando festeggiarono il solstizio d’estate bruciando un pupazzo di legno alto di circa 3 metri sulla Baker Beach di San Francisco, ad un mega evento internazionale, a cui partecipano hippies della contemporaneità.
130 performance in 9 giorni di puro spirito libero 
Musica, danza, comunità, scambio.
E un feticcio: l’uomo ‘non vero in ognunno di noi’ da bruciare in un mega falò alla fine dell’evento! Un grande rito collettivo: trasformare il vecchio in qualcosa di nuovo e vitale. Bruciare con il fuoco sacro i lati oscuri di ciascuno di noi e liberare l’animo dalla negatività.

Liberatorio no?

9 giorni in cui ciascuno offre qualcosa alla comunità, tranne i soldi: cibo, acqua, arte, musica, amicizia.

I suoi principi sono l’inclusione, lo sforzo comune nel promuovere e preservare gli spazi comuni e l’espressività, la partecipazione, la de-mercificazione, autosufficienza radicale, auto-espressione radicale, responsabilità civica, il non lasciare traccia nel sistema ecologico e l’ immediatezza dell’evento come della personalità.

Una appartenenza che prevarica le nazionalità e le religioni.

Questo evento ci fa riflettere su quanto l’umanità cerchi ed abbia bisogno di ideali profondi universali, oltre i nazionalismi e sovranismi, molto spesso più costruiti dalle Burocrazie e dalla Politica che da una reale esigenza delle persone.

Quando lo scambio è reso libero dall’incombenza dei ruoli sociali si esprime la parte migliore di sé.

Tornare a questo sentire con una forte aggregazione data da eventi così coinvolgenti ci sembra un buon modo per comunicare valori positivi, che possano indirizzare con la loro forza evocativa e di persone anche le nazioni.

Creare un evento per noi di OFFICIOCREATIVO è creare una connessione con gli altri, con voi.


Articolo creato 31

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto