Shinrin Yoku

SHINRIN YOKU

SHINRIN YOKU, Il bagno nella foresta.

WINTER SEASON 

14.03.20 Associazione L’Albero Roma, 3-5 pm, via del Viminale 38

Un’ esperienza che coinvolge i sensi attraverso le essenze ed i profumi della Natura. Un percorso nelle nostre emozioni guidato dal sapere millenario della meditazione corporea dello Yoga con Ida Pacifici e la Studiosa de l’Arte profumatoria Giada Ayadi.

Vi guideremo dunque nel rapporto tra uomo e le piante, i fiori, gli alberi, riscoprendo la connessione tra il sistema linfatico, nervoso, ormonale ed i terpeni delle piante, i suoi oli essenziali e profumi. E come la natura guarisca, conforti e dia gioia, in una visione non duale della vita, connessa.

Un percorso dunque di Asana e Pranayama per aprire il corpo alla consapevolezza della presenza attiva nei gesti e nei pensieri, guidati dagli stimoli olfattivi che richiamano nel corpo un ricordo, sciolgono una tensione e guidano alla serenità.

BENEFICI:

La scienza dimostra che l’immersione nella natura migliori il sistema immunitario, aumenti i livelli di energia, diminuisca ansia, depressione e stress, aiuti anche a rilassarsi. Non si tratta dunque semplicemente di fare esercizio,  ma si parte dal presupposto di dedicare un momento a se stessi. Per riconnettersi con l’ambiente che ci circonda: guardare, ascoltare, assaggiare, odorare e toccare.

Giada Ayadi e il Profumo

Giada Ayadi

Raccontaci cosa è un Profumo e da dove nasce questa tradizione

“La parola Profumo deriva dal latinoPer fumum” ossia attraverso il fumo: gli antichi infatti bruciavano gli aromi ,come anche l’incenso, per pregare, guarire, creare

Le piante aromatiche e le spezie, considerate pregiati beni di lusso e troppo preziose per essere mangiate, venivano dunque impiegate come farmaci e come unguenti per profumare il corpo.

Quando l’ampliarsi dei commerci mondiali e lo sviluppo della distillazione e di altre tecniche come l’enflourage (l’estrazione attraverso il grasso di fiori come il gelsomino, il fiore d’arancio, la tuberosa) resero disponibile una vasta gamma di materie prime di alta qualità, i profumieri vennero condotti a nuovi livelli di creatività, lasciandoci una raffinata tradizione.

Oggi il profumo ha famiglie olfattive classificate in:

Esperidata o Agrumata, Aromatica, Fiorita, Fougère, Chypre, Legnosa, Orientale.

Il profumiere formula la sua composizione rispettando il grado di volatilità e di persistenza delle materie prime. Segue la ‘’Piramide Olfattiva’’ suddivisa in: Note di Testa, Note di Cuore, Note di Fondo.

Shinrin-yoku perché

La mia ispirazione per questo evento nasce dalla terapia giapponese dello Shinrin-yoku. Lunghe camminate tra gli alberi abbassano i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress), migliorano i sintomi della depressione, stimolano la creatività.

Ho voluto così ricreare l’odore del bosco sottolineando quanto sia importante e benefico il contatto con la vegetazione.

Chiudere gli occhi e lasciarsi guidare (attraverso un percorso di Asana e Pranayama) tra gli odori delle foglie di betulla riscaldate dal sole, coccolerà il sistema nervoso e linfatico

Il pino aiuterà la respirazione, proiettando la mente verso luoghi floreali e agrumati“.

Vi aspettiamo quindi il 14 Marzo, alle 3 pm, presso L’Associazione l’Albero, via del Viminale 38, Roma!

Per informazioni +39 349 5040912

Per prenotazioni visita Oooh.events

Articolo creato 23

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto