ARTIFISHAL

Artifishal è un film che parla delle persone, dei fiumi e della lotta per garantire un futuro ai pesci selvaggi e all’ambiente che ne consente la sopravvivenza. Il film esplora la triste spirale del salmone selvaggio verso l’estinzione, le minacce poste dai vivai e dagli allevamenti ittici e la nostra continua perdita di fiducia nella natura.

Gli allevamenti ittici in reti aperte minacciano la sopravvivenza di pesci selvatici come il salmone dell’Atlantico, la trota di mare e il salmerino artico, ma i governi non stanno facendo abbastanza per affrontare il problema. Al contrario, l’industria è destinata ad espandersi esponenzialmente nei fiordi incontaminati dell’Islanda e continua a crescere a ritmi allarmanti in Norvegia, Scozia e Irlanda.

FIRMA LA PETIZIONE PER FERMARE GLI ALLEVAMENTI ITTICI IN EUROPA

https://you.wemove.eu/campaigns/fermiamo-i-malsani-allevamenti-ittici-in-europa

Perché è importante ?

I fiordi incontaminati dell’Islanda ospitano una miriade impressionante di specie marine seriamente minacciate dall’espansione di enormi allevamenti di salmoni. E i fragili ecosistemi costieri di Norvegia, Scozia e Irlanda stanno già subendo le conseguenze di questa industria in crescita.

In questo momento ci troviamo di fronte a un importante punto di svolta in Europa che potrebbe vedere l’intero settore abbandonare le pratiche distruttive dell’allevamento del salmone in gabbie di rete aperte che consentono a malattie, parassiti e inquinamento di riversarsi nell’ambiente. Ma questa transizione non potrà mai avvenire senza che vi sia una forte pressione per la creazione di leggi e incentivi che, secondo gli esperti, sono impellenti in questi Paesi.

In Islanda, il parlamento sta per votare una legge che potrebbe consentire alle principali aziende di acquacoltura del mondo di allevare grandi quantità di salmone in gabbie aperte. I gruppi locali stanno lottando affinché ciò non avvenga e in questa lotta stanno invocando il supporto dei cittadini di tutta Europa. 

In Norvegia, Scozia e Irlanda l’allevamento del salmone è gestito da colossi industriali ed esercita un potere simile a quello dell’industria petrolifera. Le organizzazioni ambientaliste si battono da anni contro l’uso delle gabbie in rete aperte e finalmente i governi si stanno rendendo conto che è necessario fare qualcosa, ma non si muovono abbastanza velocemente. 

Se vogliamo proteggere il salmone selvaggio dell’Atlantico e la trota di mare da cui dipendono molte comunità costiere e fluviali dobbiamo fermare questi malsani allevamenti ittici.

Organizziamo una petizione massiccia per chiedere il divieto agli allevamenti di salmoni in reti aperte. Le nostre firme verranno consegnate al parlamento islandese prima del voto cruciale e consegnate anche ai decisori chiave in Norvegia, Scozia e Irlanda. Patagonia sta collaborando con le organizzazioni locali per garantire che le nostre voci abbiano un impatto significativo.

Firma subito per aggiungere la tua! 

Fonte: Patagonia, youwemove

Articolo creato 31

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto